Il silenzio rumoroso

Con la testa china, hai lo sguardo perso nei misteri della mente.

Un ritmo lento fa parlare il tuo corpo,

raccontando con i movimenti ciò che accade all’anima.

Il tuo sguardo è in viaggio, destinazione ignota.

Sei divorata dall’assenza, eppure un subdolo piacere, ne trae godimento.

Sono i tuoi momenti di impermeabilità al mondo,

o forse a me, la mia peggior tortura.

Sei qui, ma non so come raggiungerti.

Un vuoto, fatto di gesti aridi mi tiene lontano.

Invisibile divento ai tuoi occhi,

impegnati a rincorrere emozioni troppo intime.

Riempirò il vuoto,

dissetando l’aridità da cui ha preso vita.

Viaggerò con te,

nell’invisibilità,

se necessario.

Perchè, se è pur vero che non avverti la mia presenza,

il mio amore ascolta il tuo cuore,

e sa che sentiresti la mia assenza.

MARIAPIERA MIELE

2 commenti

    1. mariapiera74 ha detto:

      Grazie. È la mia prima poesia sull’amore. È nata lentamente fino ad esplodere.

      Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...