LA LOTTA CHE COMBATTO OGNI GIORNO

È prendere in prestito lettere e fantasia,

ideando dialoghi comprensibili al cuore.

È usare le armi della paura e la potenza della disperazione

per fare a gara con il nemico a cui tieni di più.

È garantire quell’intesa di note che donano sollievo alla sofferenza,

anche quando lo sfinimento ha chiuso la voce.

È inventare il corpo aggiungendo una spalla

che caldamente accolga il disincanto,

mutandolo in coraggio.

È allenare la mente ad accarezzare il dolore,

con il tocco perfetto dell’indulgenza.

È avvalersi di un linguaggio muto,

che riflettendo contro l’ostacolo formerà un eco,

lungo il tempo necessario al suo scopo.

È il braccio di ferro dei muscoli volontari,

che stoicamente allenano la nostra anima alla più alta forma di resistenza.

È scoprire i luoghi dove nasconderci

e dai quali affiorare finita la tempesta.

La lotta che combatto ogni giorno è quella con me stessa,

stando attenta a non vincere troppo e a non perdere sempre.

Mariapiera Miele

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...