Incontri di paglia

E quando un uomo balla come un bambino, senza accorgersi di essere guardato, magari accompagnando la musica con la sua voce, ci si può solo innamorare.
Al di là del cappello, gli occhi di Stella stanno guardando Luca, nella folla di una serata di musica live per le strade di Polignano, mentre canta a squarciagola “Centro di gravità permanente” e balla con movimenti in stile adolescente impacciato pensando di non esser visto. Quel viso pensieroso, nascosto da ribelli capelli castani e dall’azzurro del cappello, assorto forse nella musica, forse in altro, ha conquistato Stella come quando nella confusione di un negozio il primo giorno di saldi ci meravigliamo di trovare il vestito dei nostri sogni e pure della nostra taglia. Quando gli ultimi istanti della canzone Luca alza gli occhi, Stella, con i suoi lunghi capelli biondo cenere raccolti in un disordinato chignon nascosto dalla paglia del colorato cappello a righe, è già lì, di fronte a lui, con in mano due bicchieri, uno di rosso e uno di bianco. Peccato che il cappello aveva nascosto Giulia, fidanzata ufficiale, che afferra il braccio di lui, trascinandolo in quel delirio assordante e lasciando Stella sola e delusa.
Che poi chi l’ha detto che l’amore è lieto fine? L’amore è un sentimento imperfetto che si nutre di ostacoli, è questo a renderlo irresistibile. E lo dimostra l’incontro del giorno dopo in spiaggia tra Luca, Stella e nessun altro, in fila al bar per rimediare ai due bicchieri non bevuti la sera prima, in assenza di Giulia, a casa per postumi da sbornia. Dopo un ringraziamento speciale all’alcol e ai suoi effetti collaterali, tutto il resto è opera del sole, del mare e del vento.

Mariapiera Miele

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...